Una panoramica sulle spese mediche Art. 10 c. 2 del TUIR

Le spese medico-sanitarie si distinguono in due categorie: quelle che fruiscono della deduzione dal reddito complessivo, individuate dall’art. 10, comma 2, del TUIR e definite spese mediche, quelle che fruiscono dalla detrazione lorda, elencate nell’art....

Gli oneri deducibili e detraibili nella dichiarazione dei redditi

Gli oneri deducibili e quelli che beneficiano della detrazione dell’imposta lorda sono espressione della personalità dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, vale a dire di quella particolare caratteristica dell’Irpef per effetto della quale, ai fini della...

Come passare dal regime ordinario al nuovo regime agevolato

La legge di stabilità, introducendo il nuovo regime forfetario, ha in concomitanza abrogato gli altri regimi agevolati in vigore fino al 31.12.2014 e cioè: Regime delle nuove iniziative produttive (ex. Art. 13, L. 23 dicembre 2000 n. 388); Regime fiscale di vantaggio...

Scopri le agevolazioni per il nuovo regime forfetario!

Ai soli contribuenti esercenti attività d’impresa, che applicano il regime forfetario, è riconosciuto un regime agevolato contributivo che consiste nel non applicare il minimale contributivo di cui alla L. 2 agosto 1990 n. 233 (contributi fissi Inps gestione...

Come determinare il reddito con il nuovo regime forfetario

Il reddito imponibile è determinato applicando ai ricavi/compensi percepiti (vale quindi il principio di cassa) un coefficiente di redditività differenziato a seconda dell’attività esercitata. DETERMINAZIONE DEL REDDITO: SETTORE                                        ...

Quanto è davvero facile aprirsi la Partita Iva ?

I soggetti che aderiscono al nuovo regime sono esonerati dall’applicazione e dal versamento dell’Iva, salvo che in relazione agli acquisti di beni intraUE di importo annuo superiore a € 10.000 e ai servizi ricevuti da non residenti con applicazione del Reverse Charge....

I 4 requisiti da rispettare per restare nel regime forfetario

Ai sensi dei commi dal 54 all’89 dell’art. 1 L.23 dicembre 2014, n. 190, le persone fisiche, esercenti attività di impresa (comprese le imprese familiari) o di lavoro autonomo, applicano il regime forfetario al verificarsi delle seguenti condizioni, da verificare...

5 buoni motivi per passare al nuovo regime forfetario

Il nuovo regime forfetario, in vigore dal 1° gennaio 2015, prevede la determinazione del reddito applicando ai ricavi o compensi percepiti una percentuale di redditività che forfetizza i componenti negativi e variabile a seconda dell’attività esercitata. Il...

Le carte di credito sostituiscono le schede carburanti

Tramite apposita normativa, è stata considerata sufficiente la documentazione rilasciata dalla società emittente la carta di credito per giustificare gli acquisiti di carburante, non solo ai fini dell’imposta sui redditi, ma anche ai fini dell’esercizio della...

Servizi digitali: nuova territorialità e Mini sportello unico

Le nuove regole comunitarie, in vigore dal 1° gennaio 2015, prevedono la tassazione, ai fini iva, dei servizi elettronici di telecomunicazione e tele radiodiffusione (servizi digitali) nello Stato membro di localizzazione del consumatore finale, diversamente da come...

Obbligo di conversazione delle fatture elettroniche

La FatturaPA comporta l’obbligo di conservazione sostitutiva. L’Agenzia ha stabilito che la conservazione delle fatture elettroniche debba essere effettuata entro 15 giorni dal ricevimento o emissione, in grado di garantire nel tempo la validità legale del documento...

Il formato XML per le nuove fatture elettroniche

Per consentire al Sistema di Interscambio di leggere ed elaborare in modalità automatica i dati contenuti nella fattura è necessario che gli stessi siano riportati nel formato fattura previsto dal D.M. n. 55/2013. I dati delle fatture elettroniche da trasmettere al...

2 requisiti per chiedere il bonus sui beni strumentali

Il beneficio in esame è riconosciuto per gli investimenti: • Di importo superiore a € 10.000,00 (per singolo bene) ATTENZIONE: Rispetto alle precedenti “agevolazioni tremonti” è introdotto un limite minimo di spesa per singolo bene; • Effettuati dal 25.6.2014 al...

Un metodo per contrastare i poteri degli uffici

L’utilizzo diffuso delle carte di credito consente ulteriori opportunità e semplificazioni. Ad esempio, quanto agli accertamenti finanziari, consente di vincere la presunzione contenuta nell’art. 32, D.P.R. 600/1973 per la quale si considerano...

Perché gestire la contabilità internamente all’azienda

Occuparsi personalmente della propria contabilità per chi possiede una piccola azienda può rappresentare un incredibile possibilità di crescita. L’imprenditore intuisce sempre di più che, per fare bene il suo mestiere deve leggere e capire i suoi bilanci e tenere...

Il quarto requisito per accedere al regime forfetario

Condizione. (prevalenza del reddito da attività in forma autonoma su quello da lavoro dipendente) Secondo la lettera d) del comma 54, introdotta nell’iter di approvazione della Legge di Stabilità 2015, possono accedere al nuovo regime i contribuenti che nell’anno...

Versamenti Unico 2015 con proroga: A chi si rivolge

Il MEF ha comunicato la proroga dei versamenti da Unico e Irap 2015 per i contribuenti che esercitano attività con gli studi di settore. Sono inclusi anche i contribuenti minimi e i nuovi forfetari. Il comunicato stampa del 9.6.2015 arrivato a ridosso delle scadenze,...

La fattura elettronica con la Pubblica Amministrazione

Le fatture emesse nei confronti della Pubblica Amministrazione dovranno essere esclusivamente in forma elettronica: art. 1 Legge n. 244/2007, D.M. n. 55/2013, ecc. Detto obbligo è in vigore dal 6 giugno 2014 per operazioni verso Ministeri, Agenzie fiscali, Enti...

Carte di credito quando conviene usarle in azienda

La lotta contro il terrorismo, il riciclaggio di denaro sporco e le infiltrazioni mafiose, è passata nel corso degli anni attraverso molteplici provvedimenti. Si pensi alle sempre più stringenti limitazioni all’uso del denaro contante che ha visto una oscillazione del...

Il terzo requisito per accedere al regime forfetario

3. Condizione. (costo complessivo dei beni strumentali) Terzo requisito per accedere al regime fiscale forfetario è che il costo complessivo dei beni strumentali al 31/12 dell’esercizio precedente, al lordo dell’ammortamento, sia non superiore a € 20.000. Ai fini del...

Il recupero del patrimonio edilizio per tutto il 2015

La Legge di Stabilità 2015 proroga l’applicazione della massime detrazioni previste per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici fino al 31 dicembre 2015. Il T.U.I.R. prevede una detrazione IRPEF del 50% delle spese...

I soggetti che possono beneficiare dei nuovi incentivi Smart e Start

Il 16 febbraio 2015 si è aperto il nuovo bando Smart & start. Ma che cos’è realmente questo nuovo bando e soprattutto a chi si rivolge? Il ministro dello Sviluppo Economico ha istituito un regime di aiuto finalizzato a sostenere la nascita e lo sviluppo di start...

Chi può chiedere il bonus assunzione giovani

Il bonus per le assunzioni giovani può essere beneficiato solo se vengano rispettati determinati requisiti, quali: 1. Che siano lavoratori di età compresa tra i 18 e i 29 anni e che soddisfano uno dei seguenti requisiti: • Siano lavoratori privi di impiego...

Chi può fare accesso al Fondo Microcredito FSE

Il fondo microcredito FSE si rivolge a quasi tutti i soggetti, che rispettano determinate condizioni, quali: Donne di ogni età, giovani “under 35″, giovani disoccupati, inoccupati, inattivi, lavoratori in CIG, CIGS e mobilità, immigrati, disabili, studenti...